codice a barre

Come si esce
da un centro commerciale?

Con qualcosa da comprare,
un gioiello da rubare,
un carrello da svuotare.

Per un forte mal di testa,
perché è l’ora della festa
ma l’idea è di ritornare
a cercare.

Con un indirizzo in tasca,
per un’improvvisa urgenza,
telefonata d’emergenza,
ambulanza.

C’è chi entra la mattina
poi va via solo la sera,
cartellino da timbrare,
niente buste da pagare.

C’è chi aspetta che finisca
un violento temporale
o il caldo tropicale,
una pioggia torrenziale,
tristezza domenicale,
non saper cos’altro fare.

Con un pacchetto da donare,
cena da preparare,
pesce
da surgelare.

Mano nella mano
entreremmo ballando
e allora vieni, usciamo. Il vento
ci sta aspettando
per raccontar di quella volta
in cui soffiava là
dove ora gira, sola, una porta.

Esaurito quel ricordo, si volta e
si chiede – Come si fa ad entrare
in un centro commerciale?

Ricordarsi

di respirare.


how would you make the poetess happier?