ritorno

Dalla spiaggia del mio
continuo pensare, mi piace
affondare lo sguardo nel mare
del tuo respiro che scende, che sale.

Prima terra emersa nel mio
eterno navigare, mi hai portato pace
dando vita al verde
all’incontro tra il buio e la luce.

Rosso magenta, in quel
verde speranza ho rivisto le mie stelle
nella loro eterna incredibile danza.

Azzurra a coprire quel
cuore che pulsa di fuoco e passione,
mi hai dato un nuovo nome:
Amore.

Pensiero sfuggente, in te
ho imparato a restare. E resto
per sempre in te
per morire e rinascere.

Come fiumi scorriamo
tra le valli e poi in piano
là, dove sconfinati sono i campi
accarezzandoci.

Come montagne, ci addormenteremo
guardandoci.


how would you make the poetess happier?