nacchera

Su di una musica che
non potevi ballare da solo
ti ho trovato ricurvo
sotto il peso del cielo

e insieme poi
fino a trovare la terra
abbiamo urlato
per l’abbraccio mancato
e abbiamo suonato
al ritmo del mondo.

È crollato tutto.

Abbiamo scoperto
che non siamo di legno
e siamo usciti dal sogno.

Vieni con me
ad intrecciare le dita
lontane dal palmo?