quattro riti preparativi

Lo scoiattolo s’inchina.
Il pettirosso si scombina.
Vola in alto, la libellula.
Sorridiamo, noi, ogni cellula.

Ci travolge un fiume in piena.

Nell’abbraccio del tramonto
ripartiamo per il mondo
a cercar la fantasia
ch’è nascosta oltre la mia.

Nella notte senza stelle,
fredda e umida, ribolle
la tua forza e trovi il Sole
nell’abbraccio d’un pavone
ma poi all’alba ancora piove e tu
piangi lacrime di sale.

Chi si salva, può salvare?