felce

Se chiudo gli occhi vedo i fiori
dei lamponi già alti e i colori
si mescolano in nuovi suoni,
sento un merlo, due cinciallegre
e il vento tra le spighe
delle erbe selvatiche.

Di cosa discutono
quelli che sanno parlare
del bene e del male?

Mentre parlo resto in silenzio
e do inizio
all’intreccio in cui tutto
è amato ed amante:

in te (sì, tu)
ritrovo tutto l’universo.