pendolo

Si incontrano
il bianco ed il nero
quando cambiano verso e ritornano
ad essere nero, ad essere bianco.

Che il male sia un bene ed il bene
un gran male, l’ho intuito
tra l’estate e l’inverno,
ma è in questa primavera che imparo
a riconoscer nel tempo
quel che sa restar fermo.

Il cielo è azzurro.

Sento cantare l’allodola
e mangio una fragola
fresca di pioggia e di vento.
Tra le carezze di un prato,
piangendo, mi addormento.

Il cielo è stupendo.

Tra i sapori dell’orto
e i dissapori di un mondo scontento
scorgo una mano, la prendo.

Nel grande libro del cosmo
è ancora celeste l’inchiostro.

Siamo i neonati dell’universo:
vogliam soltanto una mamma felice
di stare con noi
e un posto caldo da chiamare nostro.