ragnatela

Si muovon le stelle,
vicine e lontane.
Cambia forma il pianeta,
muoiono
i pesci nel mare,
grandi e piccoli e senza nome,
isole disperse
in cerca di naufraghi
senza destinazione.

Dormono i fiori in una pineta
in attesa che il sole
bruci presto la vita
e faccia risorgere
dal buio di un tronco
otto nuovi colori.

Brilla una rete
tra due barche o due case
e tutto quello che vedo
è acqua, è sangue, è
una fontana d’istanti
pronti a mettersi in ordine
per raccontare una storia
che ci doni il coraggio
di sceglier la gloria.