#274 gioviale rientro

Sotto un cielo vivo d’argento
hanno giocato i nostri bambini
a nascondersi da noi e dal vento
che forte soffiava per riportarci vicini.

Tra il Sole e la Luna abbiamo visto una stella
che brillava ad incoronare il momento
in cui tutto stava cambiando.

Ho spolverato le foglie più verdi
dai segni del tempo
e accarezzato le vecchie ferite
ora felici di essere cento.

È bella
casa nostra e profuma di legno
quando riapriamo la porta
e ci abbracciamo nel calore del sogno
che stiamo vivendo.