living rooms ohne doors

Can’t you see the pain in my veins?
Can you feel the past in my ruins?
Can you
sentire la mia pancia che prova
ad essere Grande come una parola
ma sempre tace ed è sempre sola?

Ad ogni passo
posso sentire il distacco ma scelgo
di andare oggi incontro a quel foglio
su cui scrivesti il Tuo verbo migliore
per leggerne il suono, là dove fa male
per scoprirsi vicini, coi cuori piccini
che battono piano
tra il muro ed un cosa siamo?

So bin ich müde
auf der Suche nach uns
und werde zum Mörder, zum Ende,

zum Nichts! oohh! 

but then I let go of
the illusion of the self
und lausche in der Infinity
of the wonder of Your Love.

Let us just be
in the whole.