scoglio

All’altezza delle mie aspettative non lo sono mai stata fin quando non ho smesso di aspettarmi e mi sono trovata a guardarmi riflessa negli occhiali da sole tra uno specchio deforme e il mondo fuori di me, enorme rifugio per sogni ormai stanchi mentre dietro i miei occhi brillavano stelle …

ombelico

Assomiglia, questa stanchezza, ad un lago senza fiume, prosciugato, rimasto fango in cui ogni passo affonda. Rimango ferma a guardar le nuvole passare, lente, sopra la mia testa. Aspetto il segnale del vento ma intorno a me ascolto solo silenzio e quando soffia forte il richiamo mi trova a sorridere …

ragnatela

Si muovon le stelle, vicine e lontane. Cambia forma il pianeta, muoiono i pesci nel mare, grandi e piccoli e senza nome, isole disperse in cerca di naufraghi senza destinazione. Dormono i fiori in una pineta in attesa che il sole bruci presto la vita e faccia risorgere dal buio …

pelle

Conosco almeno tre versioni della mia vita su questo pianeta e venti sempre diversi mi raccontano le mie giornate. Lascio impronte che non si fan riconoscere e le mie parole sono solo scintille in un deserto di pietre levigate dal mare. Una sola cosa resta sempre la stessa: la voglia …

pendolo

Si incontrano il bianco ed il nero quando cambiano verso e ritornano ad essere nero, ad essere bianco. Che il male sia un bene ed il bene un gran male, l’ho intuito tra l’estate e l’inverno, ma è in questa primavera che imparo a riconoscer nel tempo quel che sa …

dopodomani

Se non sarà oggi, sarà domani la mia ora, la nostra immensa eterna vita. Alle piantine grasse invidio la pazienza e al deserto la costanza. Ho aperto la finestra sulla via che porta al centro ma la porta resta chiusa finché non pioverà. Fiorisco? Aspetto il mio momento. Mi han …

felce

Se chiudo gli occhi vedo i fiori dei lamponi già alti e i colori si mescolano in nuovi suoni, sento un merlo, due cinciallegre e il vento tra le spighe delle erbe selvatiche. Di cosa discutono quelli che sanno parlare del bene e del male? Mentre parlo resto in silenzio …

ponte

Avevamo tutti bisogno di un muro a cui ritornare per pianger le nostre storie infinite e di un ramo a cui aggrapparci ad ogni sorger di luna ma da adesso daremo anche i tronchi ai castori e impareremo a volare tra il bianco ed il nero. Sapete quali porte apre …

a pois

Sette vite ho già vissuto e sette altre me ne spettano qui, a cavallo del fiordo, nel grande mare stupendo. Infilo le scarpe come perline sulla via dei miei passi sempre più lenti, densi di strade che mai prenderò eppure vedo forti come una foto sulla porta aperta della nostra …