palmo

ma dove vanno a dormire le gocce di pioggia infrante sull’asfalto brillante di un sole lontano? sono andata a cercarle invano alla fine del tempo che tenevo in mano. le ho trovate nel mare tra le onde e il richiamo dei castelli di sabbia. vivono ancora, tutte. ed è strano …

mezzaluna

Accarezzo la cicatrice per l’ultima volta prima che scompaia. Ripenso a quando, bambina, chiedevo – Mamma, come si fa a non pensare? – Non si può fare. Eppur non penso quando scompaio nell’infinito universo. Sorrido, annuisco. Lascio che il bicchiere si svuoti e si riempia di acqua o di gioia?

giravolta

Brillava la notte truccata di neve. Scaglie di diamante alla luce dei lampioni e la Luna, nuova, che non c’era, eppure illuminava i miei passi tra i rischi del ghiaccio e quattro gradassi vecchi pensieri a sporcar gli stivali di ieri. Brillava la Luna, là, oltre il destino, e io …

cilindro

T’amavo a piedi nudi sulla neve e poi per i prati fioriti e tu mi amavi come una scoperta che ti riportava al senso del primo dissentire. Ed era semplice così, amando, disertare il tempo per abbracciar l’infinito. Al dito non portavamo anelli. Una collana di perle di lago, un …

coordinato

tu, che leggi poesie e mi dici son più belle le tue tu, che leggi le mie poesie e dici che non le capisci tu leggi di scienza e di arte, tu che sei sempre sincero quando ne prendi parte e tu, che mi hai regalato nuove parole, mi chiamavi …

spezzata

Questa poesia fa parte della raccolta RICORDI NELL’ETERNA ETÀ. Pensierino della sera fammi trovare la mia vena, che riporta al cuore del cosmo infinito, tutto l’amore che ho patito. Pensierino della notte riporta indietro la mia arte al cospetto dell’infinito, nel cosmo eterno e mai uguale che dei miei giorni …

ruota

Autoreferenziale. Guardo le stelle e non sanno parlare, chiedo a gran voce un orsetto da amare e ritorno invisibile al centro del Sole. Autoreferenziale, come ogni essere infinito e normale, come ogni morale, come ogni stella che vive di luce, stabilisco i confini del piccolo mondo ruotandomi intorno il grandissimo …

ghirigori

Imparando cose nuove, trovare il necessario tra le mie braccia che ti tengono ed un vecchio sipario. Pagare il biglietto per entrare a teatro, due monete di resto e tutto il resto è nostro. Trattenendo il respiro quando si abbassano le luci ho visto che dentro la magia non c’è …

parallelismi

Stendo la biancheria divisa per colore aggiunta alla stagione che, timida, non ghiaccia. Un paio di capi richiedono una riparazione. Conto i soldi rimasti nel cassetto, mi riprovo il cappotto imbottito e decido di regalar questo rosso alla prima ragazza che passa. Dal cassetto sorride una testa senza croce a …