#112 miserere

Piove il mare nelle valli, torna a casa cambiando forma. Quella nuvola sembra una stella, quella goccia è una nuova galassia. Piovon gli oceani sulle alte vette, scendon i fiumi fino a far le pianure, tutte le mandrie disperate e vecchie moriran per rinascere fiore. Splende il Sole come una …

#245 ancelle

Gelida e buia era la grotta in cui per prime domammo il fuoco, scolpimmo dei segni, interpretammo i sogni, partimmo alla volta di una primavera più bella. Sole nel cosmo, pensieri sparsi, fummo scoperte e fummo disperse tra i fumi dei monti. Gocce di gioia, vocine festanti, siamo rimaste a …

#2500 solenne

Babbo Natale mi ha detto che porterà il regalo che ho chiesto. Scende la neve, oggi. Presto l’autunno all’inverno cederà il passo e io ad occhi chiusi ritorno a quegli ultimi giorni d’estate con la luce forte forte tra le foglie suonate dal vento. La magia del Natale è nel …

#404 errore non trovato

Lasciano spazio alla vista le foglie cadute. Nudi, i rami ci offono i loro ricordi: nidi di una stagione passata, un vecchio aquilone infranto e il filo di un palloncino giallo portato là a morire dal vento. Ogni notte io sogno acqua. Acqua rovesciata, straripante, maree troppo alte e vasi …

#28 avvento

Questa mattina, oltre la foresta, è bianco il roseto e croccante alla vista di chi passeggia, perso nel gelido freddo e nella magia che portan la brina e la luce tardiva. Cinguetta lo scricciolo e scricchiola il ramo sotto il peso del corvo. Oltre le ultime gelate foglie scorgo un …

#55 theaterstraße

Ho annegato i ciclamini per paura che soffrissero la sete. Finestre chiuse. Indosso una giacca ed esco a cercare l’autunno tra le foglie bagnate dalla pioggia e dai pianti delle notti passate a resistere al tempo. Questa notte ho sognato un prodigio, lasciato andare un ricordo che credevo già morto. …

#33 al risveglio

E passano gli anni e son trentatrè vi tenete le mani, non sapete perché vi guardate negli occhi per cercare quel sogno che è gioco di specchi ch’è oltre il bisogno. Percorrete un cammino, accendete il camino, vi curate del mondo. Il quadrato non è tondo ma insieme fan faville …

#444 neonatale

Granchietti, e paguri! Tanti, in cerca di casa tra conchiglie rosa e sabbia dorata. Una stella marina, il tuo desiderio di nascer umano, tra le mie dita il tuo palmo e, mentre crescevi, l’alba fresca del giorno. Stanotte ancora sognavi ma io già ti cullavo e mentre crescevi io desideravo …