#333 a rose e fiori

Respirare un po’ di tramonto, ululare alla Luna, calante sull’orizzonte del mio vecchio mondo e una cena a lume di candela, noi soltanto, questa sera. In questo giorno, terzo di tanti, luci azzurre e un pianto accompagnano l’idea che il dolore non cerchi una ragione, che non sia né premio …

#340 nuova piena

Tu raccogli le mele, ne fai una mousse e conservi quelle più buone. Raccolgo io le forze ma subito le perdo e mi chiedi di cosa ho bisogno ma io non rispondo, non so come fare a trovar la fune che ci guiderà. La Luna ci aspetta e ci guarda, …

#60 manipura

Mi incontrerò e mi perderò e mi ritroverò tra molte genti nel lungo giorno della mia morte. Le candele di casa nostra hanno tanti colori e ciascuna una fiamma diversa. La Luna, che ieri sera brillava forte oltre la finestra, questa notte lascerò entrare nella mia acqua per guarire quel …

#200 sorprendersi

Dal melo una mela mi guarda, cade. Caduta la mela, la guardo, la raccolgo, mordo la mela e mi accorgo che è buona, matura. Oltre i rami e le foglie ti scorgo. Ti offro una mela, ti invito a morder la vita. Perché hai paura? Chiudi gli occhi. Cosa vedi? …

#314 trasmissione

Quel maialino, di rosa vestito e di fiori, mille fiori, incoronato, ieri, dalla finestra sul mondo ho salutato e ad un nuovo incontro mi son preparata. Rosso il rossetto, verde, blu, viola o color dell’argento, d’oro, o ancora rosa, ad accendere il ricordo di un’estate ormai passata. Le mie collane …

#36 terra

Cerco e cerco tra le mie carte una medicina. Una gallina mi si avvicina, mi porge un uovo, mi spiega che stamattina ha trasformato il mondo in un paradiso nuovo. Il cielo è azzurro come il nostro pianeta e mentre io ti aspetto, tu ti prepari a rinascere. Mentre noi …

#39 smorfia

Si può insegnare la compassione? Si può insegnar la leggerezza a chi mai fu farfalla, mai piuma né foglia quando l’autunno bussa nel cuore e chiede e sussurra di lasciare andare? Si può imparare ad esser presenti, come dei doni portati dai venti? Da una corda al collo, ci si …

#10 felicità

In questa mattina già matura di nuvole bianche d’improvviso stanche, fa le prove, l’autunno e anche io provo a cadere sul terreno che mi vedrà rifiorire. Osservo le mosche che eran moscerini sulla mia frutta e stasera brinderò alla Luna calante e alla mia pancia non ancora pronta. Imparo che …

#65 moscacieca

Un effimero luccicar di Luna sul mare e le stelle sempre lontane, per sempre a segnare come ritrovarci. Abbiamo vagato tanto. Ma l’eleganza non lascia trasparir fatica ed è senza odore come solo l’Amore sa essere. Abbiamo, finalmente, pianto. Ad occhi aperti ti spiegherò il sogno infranto e sotto la …