secondo il principio di determinazione

Nata nella Luce ma mai illuminata, mai di limpida pace circondata, invece oscurata e a forza forzata ad essere pace lei stessa, Teresina, lei, fa una festa con mille e duemila fuocherelli dorati in una sera qualunque tra trentatré lucine azzurre che come lei sono nate là dove il tempo …

cantico di un poeta orfano

Lasciate ai poeti il silenzio e andate, voi, che siete capaci di fare, voi che sapete cosa dire, cosa mostrare, lasciate ai poeti l’immenso. Lasciate ai poeti la poesia e voi, che siete di vita artisti e scrittori, musicisti, eroi, imprenditori, andate, gridate al mondo la vostra storia, vendete l’opera, …

Carmen

Ti inviteranno fuori a cena una sera, quando sarai come un mondo grande, dritte e morbide le gambe. Ti inviterà, elegante e galante oppure semplicemente, com’è naturale quando si è parte l’uno dell’altra. Uscirai, mia piccola meraviglia, profumata, lunghe le ciglia, indosso un’emozione mai provata. Un’occasione si farà strada e …

iterazione in un solo atto

Una strana bicicletta senza sella e senza fretta di notte si mise verso le stelle in cammino alla ricerca di un titolo per un raccontino. Un omino lungo e stretto senza naso né cappotto, vista l’ora detta tarda corse via senza una scarpa. Dalla Luna, un pescatore, vide un uomo …

re maggiore

era un bel giorno di primavera o forse era inverno, ma la neve non c’era. splendeva l’azzurro tra i rami spogli e anche io avevo finito i fogli. era un giorno azzurro e sereno ma tu avevi pianto quando io non c’ero e mi raccontavi, con gli occhi un po’ …

ogni domanda è un’offerta

Non rinnegar le monetine di rame: son quelle con cui ci comperiam il pane. Non criticar le monete d’argento quando un altro faranno contento, perché un bel giorno verrà da te a chiederti – in offerta, di grazia, che c’è? E delle monete d’oro non aver paura! Abbaglian, lo so, …

liberatoria

Non chiedo permesso, signor Rodari: l’ispirazione mi ha preso le mani! Le rendo grazie, signor Gianni, per avermi allietata per anni ed anni! Chiedo scusa ai grandi poeti, ai filosofi, a cantautori ed asceti, ma sono sicura al cento per cento che ogni bambino sarebbe contento se tutti provassimo ogni …

punteruolo

Un punto si mise un giorno in cammino, si vide segmento e si spaventò un pochino, si dimenò allora e pianse ai quattro venti, diventando poligono e mettendo i denti. Andando poi a spasso in alto ed in basso divenne solido come il Gran Sasso. Facendosi però poi piccino piccino, …