dopodomani

Se non sarà oggi, sarà domani la mia ora, la nostra immensa eterna vita. Alle piantine grasse invidio la pazienza e al deserto la costanza. Ho aperto la finestra sulla via che porta al centro ma la porta resta chiusa finché non pioverà. Fiorisco? Aspetto il mio momento. Mi han …

felce

Se chiudo gli occhi vedo i fiori dei lamponi già alti e i colori si mescolano in nuovi suoni, sento un merlo, due cinciallegre e il vento tra le spighe delle erbe selvatiche. Di cosa discutono quelli che sanno parlare del bene e del male? Mentre parlo resto in silenzio …

22 #resa

Un cavallo bianco, bianco come l’avorio, color del ghiaccio, selvaggio e libero come una nuvola e veloce più del vento, più della luce, mi ha indicato la fonte del tutto, senza briglie mi ha portata nel segreto che mai fu nascosto. Ovunque è inizio, dovunque sia ora di esserci, è …

le vie infinite

Sarà stato un giovedì pomeriggio, in riva al fosso, quando Anselmo incontrò Germany, l’elefantessa madre dei tre elefantini del circo. Estraneo a sé stesso, non riconoscendosi nel proprio riflesso, Anselmo, come già Narciso, si tuffò incontro ad un destino mai scritto e, caduto nel corso del tempo, si lasciava portare …

il mio unico canto

Sempre proteggi, sempre incoraggia tutto quello ch’è già buono. Sempre incoraggia, sempre dai spazio al silenzio ch’è nel tuono. Sempre proteggi, sempre incoraggia tutto quello ch’è già suono. Sempre incoraggia, sempre dai tempo al rumore ch’è nel buono. Sempre incoraggia, sempre proteggi chi ha la voglia di cambiare. Sempre dai …

ponte

Avevamo tutti bisogno di un muro a cui ritornare per pianger le nostre storie infinite e di un ramo a cui aggrapparci ad ogni sorger di luna ma da adesso daremo anche i tronchi ai castori e impareremo a volare tra il bianco ed il nero. Sapete quali porte apre …

C’era una volta una parola rotta

Tra un palato troppo fine e la punta di una lingua ancora sconosciuta inciampò e, cadendo, esplose tutta, dalla radice alla fine del mondo. Qualcuno disse che fu per quello strano accento ma noi sappiamo bene che a minarla fu il tempo. Qualcuno provò a sistemarla aggiungendola, come una virgola, …

la storia di Fede e di Gaia

Correte bambine! Correte ragazzi! Venite ad ascoltare questa storia che la neve ha sussurrato fino al mare e poi nella notte è piovuta su di me – chissà perché! Correte! Portate a braccetto nonni, nonne e pupazzi! Venite qua a sentire la storia della notte in cui tutto cambiò – …

a pois

Sette vite ho già vissuto e sette altre me ne spettano qui, a cavallo del fiordo, nel grande mare stupendo. Infilo le scarpe come perline sulla via dei miei passi sempre più lenti, densi di strade che mai prenderò eppure vedo forti come una foto sulla porta aperta della nostra …