#5 alle sorgenti del Nilo

Nella pubblicità c’era un bracciale tempestato di diamanti e una città che catturava i miei sogni e chissà se mi ci avresti portata, per Natale. Nella stanza c’era la scrivania, coi libri di testo e gli appunti e poi noi stesi sul letto a sognare l’amore e la vita scorreva …

#4 tra me e me

Mi sento sola quando non mi parlate, quando non so ascoltarvi, quando ho paura che siate troppo vicine o troppo lontane per sentire l’abbraccio, per giocare all’estate. Stasera vi ritroverò. V’aspetto e m’aspettate nell’autunno ch’è primavera e danzeremo oltre l’inverno fino al tetto dell’universo tra quelle nuvole che si fanno …

#3 mamma donna

Coi suoi misteriosi inganni, arrivò l’atteso autunno, e passavano gli anni e vestivamo nuovi panni e scrutavamo noi la luna interrogando la fortuna, cercando quel segreto che dev’essere svelato, ma cambiò il mondo rivelato, cambiò il vento e cambiai stato. Mi ritrovò la primavera, prima vera mia sincera compagna di …

#2 aldilà

i miei libri li ho bruciati i libri miei li ho fatti fiamme i miei vestiti li abbino ai gioielli gioielli miei, regali e capricci la mia casa è il luogo che curo e la mia stanza un rifugio sicuro mi cibo di piante e dei tuoi baci se scrivo …

#1 bagnasciuga

Oggi passeggio nel bosco, è tutto giusto. Cammino nel giardino osservo il mio cosmo nell’infinito degli universi. Un ragno che tesse la tela. Un faggio gioca alla luce del sole. Un sasso si crede una sfera. Una bimba che sogna parole vuol vedere cadere una mela ma i meli non …