28 #avvento

Questa mattina, oltre la foresta, è bianco il roseto e croccante alla vista di chi passeggia, perso nel gelido freddo e nella magia che portan la brina e la luce tardiva. Cinguetta lo scricchiolo e scricchiola il ramo sotto il peso del corvo. Oltre le ultime gelate foglie scorgo un …

fede nuziale

a mio marito, per il nostro primo anniversario di matrimonio. Cadon le foglie come sorrisi, mentre noi passiamo. Come le piante siamo noi a far del vento una musica, siamo noi a far del tempo una storia, del mondo una gioia. Risplende nel cosmo della nostra ragione il nostro pianeta. …

codice a barre

Come si esce da un centro commerciale? Con qualcosa da comprare, un gioiello da rubare, un carrello da svuotare. Per un forte mal di testa, perché è l’ora della festa ma l’idea di ritornare a cercare. Con un indirizzo in tasca, per un’improvvisa urgenza, telefonata d’emergenza, ambulanza. C’è chi entra …

raggio di sole

Dal finestrino del treno palazzi grigi, e nuvole come una coperta a scaldar sogni troppo stanchi per prendere il volo. Ma ad occhi chiusi ho visto i colori vivi d’una colomba e nuvole bianche ad illuminare i giorni. Alla stazione poi ti guardavo sorridere nell’aspettarmi. Sorridevo prima di baciarti. Resterai, …

orizzonte

Uscire per regalare sorrisi, e raccoglier invece sguardi sognanti e volti sereni, abbracci di pace e caffè tra le vie di un presente che mi riporta sempre da Te. Non guardo più la strada su cui poggio i piedi né mi ricordo di alzar gli occhi al cielo ma fiduciosa …

Papà

oh, Father! Where were you when I was given all the answers? Holding their points I lost my question marks and now that you are there I only have my hands to offer. Forgive my curiosity and please tell me how to keep this emptiness. an Italian translation is available here

reunion

Troppo vicini per poterci abbracciare, è un dolore troppo grande so let us be indeed drops in a river, knots of a blanket embodied with wonders, perle vicine in una collana portata dal mare, figlie della stessa conchiglia, sia il nostro mondo magnifico garbuglio di storie e miracoli an uns …

centrocittà

Passeggiavo tra cortili nascosti inutilmente belli, ricchi fiocchi su pacchetti preziosi, da scoprire in un istante soltanto per andare poi oltre un portone scuro grande più del mondo, ritrovarsi persi tra meraviglie mai viste, cianfrusaglie, ricordi, una finestra aperta sul profumo d’autunno e una ragazza, seduta a sorseggiare del tè …