#101 adolescenza

Tra le lettere nascondevo i miei mondi dando loro mille voci più forti. Dietro gli occhi portavo le lacrime. Coi sorrisi abbracciavo le nuvole. Leggevo per ingannare il futuro, dimenticarmi del mio destino, far scorrere i giorni come le notti e le primavere come i lunghi inverni. Leggevo e scrivevo …

#2 aldilà

i miei libri li ho bruciati i libri miei li ho fatti fiamme i miei vestiti li abbino ai gioielli gioielli miei, regali e capricci la mia casa è il luogo che curo e la mia stanza un rifugio sicuro mi cibo di piante e dei tuoi baci se scrivo …