primaverile

Sui vetri batte batte la pioggia una musica senza parole e scrive di gocce una storia per chi non sa più ascoltare. Martina sorride, ringrazia il vento e le stelle per quel giorno stupendo in cui le piovve dal cielo l’Amore e aggiunge alla storia una lacrima essiccata al calore …

discontinuità eliminabile

Azzurro come un principe è il mio pianeta. Bella come il Sole e ricca come un cuore di mamma è la mia Terra. Oggi ho incontrato la me stessa di ieri. Forte l’ho stretta in un abbraccio profondo come l’Oceano, pacifico e sereno come il cielo che credevo limpido e …

ritorno

Dalla spiaggia del mio continuo pensare, mi piace affondare lo sguardo nel mare del tuo respiro che scende, che sale. Prima terra emersa nel mio eterno navigare, mi hai portato pace dando vita al verde all’incontro tra il buio e la luce. Rosso magenta, in quel verde speranza ho rivisto …

abbraccio

Venire a cercarti, sbirciarti tra i sogni e resistere alla tentazione di baciarti per non svegliarti. Restare, sentire l’amore grande, l’Amore tra noi farsi consistente, denso, concentrato, vivo di vita immensa, meraviglia infinita. Brillar d’occhi, palpitante è il cuore, tremano le gambe ma non fan più paura le ore. E …

epilogo

Come sono belle le donne di novant’anni! Sorridono ai bambini che non vedranno crescere, han fiducia nella vita che torna ad esser infinita. Hanno fiducia nell’oggi le donne di novant’anni, pensieri schiariti dal tempo passato vivendo e pelle tornata morbida dimenticando. Piene di grazia camminano curve e leggere spingono avanti …

#33 al risveglio

E passano gli anni e son trentatrè vi tenete le mani, non sapete perché vi guardate negli occhi per cercare quel sogno che è gioco di specchi ch’è oltre il bisogno. Percorrete un cammino, accendete il camino, vi curate del mondo. Il quadrato non è tondo ma insieme fan faville …

#65 moscacieca

Un effimero luccicar di Luna sul mare e le stelle sempre lontane, per sempre a segnare come ritrovarci. Abbiamo vagato tanto. Ma l’eleganza non lascia trasparir fatica ed è senza odore come solo l’Amore sa essere. Abbiamo, finalmente, pianto. Ad occhi aperti ti spiegherò il sogno infranto e sotto la …

goccia

Accoglier Amore così come viene, così come vuole, come un fiore tardivo che sboccia. Profuman le rose. Piove. Che ne sarà delle favole nuove? Ho riordinato le spezie, indossato del verde mescolato nell’acqua e ritrovato speranza nell’estate che avanza.