cilindro

T’amavo a piedi nudi sulla neve e poi per i prati fioriti e tu mi amavi come una scoperta che ti riportava al senso del primo dissentire. Ed era semplice così, amando, disertare il tempo per abbracciar l’infinito. Al dito non portavamo anelli. Una collana di perle di lago, un …

spezzata

Questa poesia fa parte della raccolta RICORDI NELL’ETERNA ETÀ, pubblicata su Amazon in collaborazione con la rivista di poesia Contemporaneamente Versi. dedicata a quella morbidissima foca grigia che si è lasciata infinitamente coccolare dalle mie manine di bimba, nei giorni e nelle notti della mia eterna età. Pensierino della sera …