#333 a rose e fiori

Respirare un po’ di tramonto, ululare alla Luna, calante sull’orizzonte del mio vecchio mondo e una cena a lume di candela, noi soltanto, questa sera. In questo giorno, terzo di tanti, luci azzurre e un pianto accompagnano l’idea che il dolore non cerchi una ragione, che non sia né premio …

#36 terra

Cerco e cerco tra le mie carte una medicina. Una gallina mi si avvicina, mi porge un uovo, mi spiega che stamattina ha trasformato il mondo in un paradiso nuovo. Il cielo è azzurro come il nostro pianeta e mentre io ti aspetto, tu ti prepari a rinascere. Mentre noi …

#307 vita natural durante

La prima mela colsi prima del temporale e quando l’azzurro tornò ne piansi il rosso ricordo. L’ultima mela cadde poco lontana dal nostro cancello. Cantava allora un merlo e oggi, nel sole caldo di luglio, ricordo quel giorno per quel che mi hai detto: in noi io credo perciò non …

#85 davanti al cancello

Mi aspetteranno le rose? Mi chiederanno, i meli, dove sono stata? Alzo gli occhi al cielo cercando le stelle ma trovo solo azzurro e Sole e fuoco negli occhi e la Terra, ancora una volta bagnata dal pianto, mi invita a camminare fino all’angolo più buio dell’orto, là, dove il …

l’altra metà della Luna

e mi sembra normale sentirti nuotare. un nuovo universo scalcia nella mia pancia si muove ma come farò a dirti che, amore, non è per andare ma per restare che ci batte il cuore? e intanto tu cresci e mi spieghi come si ascolta l’azzurro del mare senza fare rumore. …

#62 età nuova

dedicata a  mia mamma, che oggi compie gli anni. Una goccia scava la roccia. Un Nuraghe riscopre il cielo, nell’azzurro. Un’amica ha nascosto il tesoro perché tu possa trovarlo. È una fiaba la vita, sulla Terra. Ti ricordi, il mare in Sardegna? Non importa, al Nuraghe, la vastità della spiaggia, …

Re Maggiore

Era un bel giorno di primavera o forse era inverno, ma la neve non c’era. Splendeva l’azzurro tra i rami spogli e anche io avevo finito i fogli. Era un giorno azzurro e sereno ma tu avevi pianto quando io non c’ero e mi raccontavi, con gli occhi un po’ …

fall in love

TOC TOC my lover, are you ready? Are you already wearing some brand new eyes? TIC TAC yes. You’re coming. Ich glaube an Gott nicht, ich weiß, dass du Gott bist. Ich weiß, wenn DU dich selbst verwandelst, was du meinst mit deinen blinden Augen. E quando giochi CRIP CRAP …