falce

Sorride una luna nel cielo, è una virgola tra oggi e domani, tra il blu buio e due stelle che, timide, mi guardan nascoste dietro un velo di nuvole come occhi di bimba, luminosi, malamante protetti dalla gonna di mamma. Cammino col naso scoperto a cercare, tra i rami di …

mezzaluna

Accarezzo la cicatrice per l’ultima volta prima che scompaia. Ripenso a quando, bambina, chiedevo – Mamma, come si fa a non pensare? – Non si può fare. Eppur non penso quando scompaio nell’infinito universo. Sorrido, annuisco. Lascio che il bicchiere si svuoti e si riempia di acqua o di gioia?

#88 vanitoso orgoglio

In sogno stanotte m’è apparso Orione. Bello, teneva una spada, non sapeva il suo nome. Cinque le stelle che, lento, m’indicava, mostrandomi come si sovrapponeva una costellazione alla composizione di Giove e le sue Lune. Era tutto chiaro nel limpido riflesso dell’acqua calma del fiume. Le piume del gufo eran …