himmlisches vélo

on va pardonner ma bouche, c’est vrai? pour ne savoir dire les mots qui conviennent. we are going to forgive my hands, too. alright? for they cannot properly write. und wir werden auch meine Füße vergeben, denn die wollen nicht mal vier Räder fahren. ma perdoneremo, prima di tutto, il …

iterazione in un solo atto

Una strana bicicletta senza sella e senza fretta di notte si mise verso le stelle in cammino alla ricerca di un titolo per un raccontino. Un omino lungo e stretto senza naso né cappotto, vista l’ora detta tarda corse via senza una scarpa. Dalla Luna, un pescatore, vide un uomo …

permanenze

Missing my worlds, missing my words. Ho speso epoche intere a cercar di spiegare le vele. Non sapevo navigare, seguivo la stella polare perché tra i banchi avevo imparato che è punto fermo ed è punto fissato. Sailing my oceans, seeding my deeds, reflected in water, I am other than …

24 #seconda #meiosi

Vai dal panettiere, compra il pane. Prendi la biciletta, oltre la collina, oltre la strada, più in fretta, veloce, scendi per la via che pian piano ti appare. Chiudi gli occhi, fidati del vento e della terra, lascia che il fuoco giochi con i tuoi desideri, e ora, proprio qui, …

14 #calibrando

Ho piantato un albicocco, ho sognato una mia amica, ho scansato vecchia vita e adesso son qui, sfinita. Era bello il mio giardino con i rovi e anche l’abete, vicino all’inverno. Non ho mai estirpato niente, nel mio cuore trova un posto tutta quanta la mia gente e anche chi …

cilindro

T’amavo a piedi nudi sulla neve e poi per i prati fioriti e tu mi amavi come una scoperta che ti riportava al senso del primo dissentire. Ed era semplice così, amando, disertare il tempo per abbracciar l’infinito. Al dito non portavamo anelli. Una collana di perle di lago, un …

106 #hovolutolabicicletta

Una bicicletta color chamapagne e lo sguardo fisso di chi guarda lontano. Dio mi ha detto di sorpassarlo per vedere cosa c’è oltre l’umano. Ho alzato gli occhi al cielo, celeste e altissimo, illuminato di bianco bianchissimo. Pensavo alle foreste mentre la strada saliva e io cadevo. Terra han toccato …

un papà, una festa

Questi versi sono parte della raccolta RICORDI NELL’ETERNA ETÀ, pubblicata nel 2018 in collaborazione con la rivista di poesia Contemporaneamente Versi. Brillavano le stelle tra le foglie e la rugiada, o forse eran farfalle, forse fate, forse nulla c’era ma davvero non ricordo altro che il porto e le barche …