grumo

La caffettiera ritrova equilibrio e io cambio pelle anche se ancora stringe la cinghia che mai mi picchiò. Andremo a vedere gli animali dell’Africa e proveremo ad ascoltar il silenzio per sentire il suono del grande tamburo. Vorrei poter invitare un’amica a cercar con me il centro ai confini del …

#657 caffè corretto

Da quando ho sognato il bagno blu e bianco sta tornando la luce in tutto il ricordo e non piove più. Giocavo senza soldi, scommettevo tutto o niente e sussurravo ogni secondo che esser primi non è importante ma correvano i pensieri a cercar mondi lontani e gridavano i miei …

moka

Mi piace restare a guardare i quotidiani gesti rituali di chi sembra saper come fare. Sorge il Sole a festeggiare il giorno, illumina il viso di chi credevo divino, disegna l’ombra di un essere umano che beve del vino. Impasta il pane un signore bianco mentre una mamma spiega a …

cappuccio e cornetto

Milano. Soffocar di parole il disagio, una mostra a Palazzo Reale, l’illusione d’esser parte di un mondo che mai mi vorrà, una domenica al lago, sul pedalò. Al bancone di un bar, lo sguardo ho perso e sorseggio la vita, come prima di un viaggio. Ritorno a casa, senza passare …

oro rosa / Elisa gira l’Europa

Alla stazione di Francoforte, Elisa comprò un panino e poi un espresso. To go? le chiese la barista. L’espresso si beve al banco. L’espresso si beve al banco, si ripeteva, e non riusciva a far altro che sgranare gli occhi cercando una via di fuga da quella domanda assurda. Domande …

#58 pepite dorate

Sul sagrato ho bevuto champagne ieri sera. La bicicletta che mi aspetta in cortile è dello stesso colore del sogno che mi vuole portare più in alto. Svengo. Ho finito il caffè stamattina, da sola. Le nuvole cambiano forma e la luce che filtra tra le crepe del cielo mi …