444 #neonatale

Granchietti, e paguri! Tanti, in cerca di casa tra conchiglie rosa e sabbia dorata. Una stella marina, il tuo desiderio di nascer umano, tra le mie dita il tuo palmo e, mentre crescevi, l’alba fresca del giorno. Stanotte ancora sognavi ma io già ti cullavo e mentre crescevi io desideravo …

sognatore

Poco più avanti, in fondo alla strada, c’è una casa grande, abbandonata: ho voluto che andassero là ad abitare due degli autori delle mie trame. Poco più avanti, in fondo alla storia, c’è un giocatore che stravolgerà tutto: ha voluto che andassimo a rivangar l’alfabeto, rivendicato il diritto che il …

labirinto

Oggi la casa profuma di nonna. La musica è alta, balliamo, prendiamo forma. Cerco una chiave nella tasca della gonna non trovo che note e un appunto su gomma: cancella tutto quel che non è te, conserva soltanto la voglia di riscoprirti ogni volta. Mi ritrovo oltre i miei occhi, …

877722 #spaziare

Una casa ereditata in cui non sono mai nata e una filastrocca ingarbugliata. Una casa grande con un libro e gli specchi e una rima visionaria e strampalata. Una casa nuova, vecchia di ricordi da strappare per poter vedere la città che mi aspetta. Una casa vecchia, che si rinnova …

punteruolo

Un punto si mise un giorno in cammino, si vide segmento e si spaventò un pochino, si dimenò allora e pianse ai quattro venti, diventando poligono e mettendo i denti. Andando poi a spasso in alto ed in basso divenne solido come il Gran Sasso. Facendosi però poi piccino piccino, …

conchiglia

Una conchiglia come casa – che ne dici Amore, la scegliamo rosa? Una conchiglia da chiamar casa – ti piacerebbe Amore, se fosse rosa? Una casa per fare una perla per la gloria del mare e della vita che è bella che sia rosa ma senza spine, che sia ricca …

23 #finestre

Da aprire e da chiudere, qualcosa che si possa richiudere e riaprire come una bocca, come una porta. Ma il respiro no, è una finestra sempre aperta sul mondo che ci vuol mostrare e il mostro ci vede tremare ed è nostro diritto fuggire: ma dove? Nel cuore delle mie …

mamma mia!

Una gocciolina d’acqua, piccina si mise in cammino di buona mattina, quando ancora la stella nel suo cielo più grande non illuminava il sentiero del fante. Un pensiero, nel frattempo, annullò lo spazio e le si trovò accanto e così i due, figli e fratelli, solcaron i mondi in cerca …

oblò

Non mi ricordo, la sera in cui sei nato, com’era il cielo e di che colore era il muro su cui tramontava la luce mentre tuo padre guardava me ridere e piangere, e dormire. Mentre il tuo papà ci guardava vivere, non mi ricordo il calore dell’aria e non mi …