Salta al contenuto

Tag: città

877722 #spaziare

Una casa ereditata
in cui non sono mai nata
e una filastrocca
ingarbugliata.

Una casa grande
con un libro e gli specchi
e una rima
visionaria e strampalata.

Una casa nuova, vecchia
di ricordi da strappare
per poter vedere
la città che mi aspetta.

Una casa vecchia, che si rinnova
tra immagini divine
e le mie cosmiche uova.

Una casa da scoprire.

Una vita da lasciare
a chi la vorrà leggere.

E tante piante da innaffiare.


how would you make the poetess happier?

heimliche Flitterwochen

Sceglier Parigi
sarebbe stato semplice

car à Montmartre il y a toujours
de bonnes raisons pour tomber amoureux
aber was wenn wir nicht mehr Recht haben wollen
und was wenn wir uns nichts einfallen lassen?

Mais à Montmartre il y a toujours
de bonnes occasions pour être amoureux e
a Parigi, più che altrove
si trovan le prove che l’amore esiste
per sempre. Eppure è qui che noi
abbiamo scritto i nostri nomi
sul limitar tra il centro
e il nostro pavimento e così

heim bleiben wir. Wir kuscheln
und vergessen die Blumen zu gießen
aber die Liebe, die wächst trotzdem
e a Parigi forse nevica o forse
siamo noi a cercar la poesia
dove ci aspettiamo che sia già magia.

On parte, donc?
Où on reste pour toujours?
Il n’y a qu’une foi, mon amour.


how would you make the poetess happier?