le vie infinite

Sarà stato un giovedì pomeriggio, in riva al fosso, quando Anselmo incontrò Germany, l’elefantessa madre dei tre elefantini del circo. Estraneo a sé stesso, non riconoscendosi nel proprio riflesso, Anselmo, come già Narciso, si tuffò incontro ad un destino mai scritto e, caduto nel corso del tempo, si lasciava portare …

#555 campanule bianche e noi

Lungo il Po passava il tempo, lontano da me e io, sognavo città che non sapevo creare nello spazio di una vita normale. Ho aggiunto al sogno una dimensione e poi un’altra ed un’altra ancora e ora unisco i punti che restavan distanti, costruisco palazzi e ponti più alti e …

#60 manipura

Mi incontrerò e mi perderò e mi ritroverò tra molte genti nel lungo giorno della mia morte. Le candele di casa nostra hanno tanti colori e ciascuna una fiamma diversa. La Luna, che ieri sera brillava forte oltre la finestra, questa notte lascerò entrare nella mia acqua per guarire quel …

#877722 spaziare

Una casa ereditata in cui non sono mai nata e una filastrocca ingarbugliata. Una casa grande con un libro e gli specchi e una rima visionaria e strampalata. Una casa nuova, vecchia di ricordi da strappare per poter vedere la città che mi aspetta. Una casa vecchia, che si rinnova …

heimliche Flitterwochen

Sceglier Parigi sarebbe stato semplice car à Montmartre il y a toujours de bonnes raisons pour tomber amoureux aber was wenn wir nicht mehr Recht haben wollen und was wenn wir uns nichts einfallen lassen? Mais à Montmartre il y a toujours de bonnes occasions pour être amoureux e a …