raggio di sole

Dal finestrino del treno palazzi grigi, e nuvole come una coperta a scaldar sogni troppo stanchi per prendere il volo. Ma ad occhi chiusi ho visto i colori vivi d’una colomba e nuvole bianche ad illuminare i giorni. Alla stazione poi ti guardavo sorridere nell’aspettarmi. Sorridevo prima di baciarti. Resterai, …

RED

Red like running blood, red is the colour vom Leben und Tod. Rosso è il colore di Valentino, rossa è la sera e rosso il rubino. Rosse le scarpe, rossa la croce, red is the ribbon che cambia un destino. Red is the light on the side of the street …

60 #manipura

Mi incontrerò e mi perderò e mi ritroverò tra molte genti nel lungo giorno della mia morte. Le candele di casa nostra hanno tanti colori e ciascuna una fiamma diversa. La Luna, che ieri sera brillava forte oltre la finestra, questa notte lascerò entrare nella mia acqua per guarire quel …

ombre cinesi

Sono impassibile, dalla nascita in poi imperturbabile, da sola oltre a voi. Mi sento invincibile, ma emozionabile e son contagiose le emozioni quando, in agosto, m’ammalo di tuoni e quando, a febbraio, con l’influenza, provo a capire come fare a far senza. Le sento, a volte, come mozioni pretendere ascolto …

25 #scrivere #paradisotropicale

Nel verde del foglio mi perdo pensando al bianco del cielo. Chiudo gli occhi prima del tuono. Un’aquila ferma e alta sull’ultima preda ancora una volta scese in picchiata. Chiusi gli occhi prima del volo. Niente ha preteso la vita se non sé stessa e così con il destino ormai …

parallelismi

Stendo la biancheria divisa per colore aggiunta alla stagione che, timida, non ghiaccia. Un paio di capi richiedono una riparazione. Conto i soldi rimasti nel cassetto, mi riprovo il cappotto imbottito e decido di regalar questo rosso alla prima ragazza che passa. Dal cassetto sorride una testa senza croce a …

20 #luci #colorate

Sognavamo un pianeta azzurro su una nuvola di luce bianca, che ci salvasse dalla fortezza delle nostre convenzioni. Guardavamo nel futuro con occhi grandi di speranza che illuminavano la piazza delle nostre tradizioni. Credevamo nel crollar del muro e nell’unità delle feste che ci volevan finalmente uguali ai nostri scritti …

fiocco

donan perdono incartato e dorato col nastro i genitori dei bimbi che han fatto un disastro e donan l’incanto di settanta colori sul bianco i bimbi dei grandi che han perduto il ricordo e io, io cosa dono? cosa prendo? e io chi perdono? io chi ritrovo? provo a cambiare …