Salta al contenuto

Tag: cuore

pelle

Conosco almeno tre versioni
della mia vita su questo pianeta
e venti sempre diversi
mi raccontano le mie giornate.

Lascio impronte che non si fan riconoscere
e le mie parole
sono solo scintille
in un deserto di pietre
levigate dal mare.

Una sola cosa resta
sempre la stessa:
la voglia di amare la vita
così come Lei mi si manifesta.

Canto e rido mentre siamo insieme,
ci diciamo
ti voglio bene!

Ma non riesco a vivere
la mia gioia più vera,
lotteria vinta in una valuta straniera,
né posso scegliere
d’ignorarla e fingere
d’esister soltanto, qui ed ora,
terrena.

Ci batte il cuore
vieni a sentire!

Spenderò le mie ultime ore
tra apocalissi e severi finali
senza nome
e quando sarò finalmente immortale
morirò per rinascere
fenomenale.

#7 sempiterne rivelazioni

Guardavi gli alberi e ne vedevi le foglie
e i rami già secchi ricoperti di brina
e poi le gemme di nuovo gonfie,
di nuovo pronte ad esploder del rosa
che oggi osservi tra la via e la panchina.

Si posa
il tempo, si svolge e riavvolge
il corso del mondo che scorge
oltre a sé un grande, immenso, cuore
che batte.

Ascolta.
Non smette.

#1234567890 decifrare

Con quei raggi di Sole
che non osi guardare
mille milioni di topolini
stanno tessendo un nuovo ricamo
sotto il terreno che ti vuole bosco
ombroso, umido di speranza che
rinuncia a farsi fiume,
timida aspetta un giovane cervo
che ne faccia tesoro
per rinascer rugiada, più a valle,
per ritrovar la fiducia nell’uomo.

Non brilla l’oro coperto di fango
ma non è brillando che arriva al cuore.
Corrono i fili tra radici e paesaggi
che ritornano verdi
nella luce del giorno.

Un topino più grande
porta la corda che è la più pesante
da legare a quel seme che crescerà là
dove il fulmine più forte colpisce.

L’Amore non sparisce.

Guarda il cielo quando è blu,
guarda la notte, com’è lontana.

Tutto luccica. Hai in dono una nuova trama.