giallo indiano / a cuore riscoperto

Gintariné lasciava la Lituania per la prima volta in quella prima sera d’autunno, da sola, alla vigilia del suo diciannovesimo compleanno. Partiva alla volta della Cina, Gintariné, sola e libera come solo una giumenta vergine sa essere. Lui invece aveva già avuto molte donne, quando la incontrò, nel giorno del …

disco

e passa il tempo per chi non sa di crearlo e fugge il tempio a chi vuole fuggirlo ma si regala il momento se gli lascerai spazio e si rivela l’immenso se ne assecondo il ritmo TU-TUM batte un cuore TU-TUM tra musica e rumore è il silenzio a scandire …

14 #calibrando

Ho piantato un albicocco, ho sognato una mia amica, ho scansato vecchia vita e adesso son qui, sfinita. Era bello il mio giardino con i rovi e anche l’abete, vicino all’inverno. Non ho mai estirpato niente, nel mio cuore trova un posto tutta quanta la mia gente e anche chi …

spezzata

Questa poesia fa parte della raccolta RICORDI NELL’ETERNA ETÀ, pubblicata su Amazon in collaborazione con la rivista di poesia Contemporaneamente Versi. dedicata a quella morbidissima foca grigia che si è lasciata infinitamente coccolare dalle mie manine di bimba, nei giorni e nelle notti della mia eterna età. Pensierino della sera …

23 #finestre

Da aprire e da chiudere, qualcosa che si possa richiudere e riaprire come una bocca, come una porta. Ma il respiro no, è una finestra sempre aperta sul mondo che ci vuol mostrare e il mostro ci vede tremare ed è nostro diritto fuggire: ma dove? Nel cuore delle mie …

mamma mia!

Una gocciolina d’acqua, piccina si mise in cammino di buona mattina, quando ancora la stella nel suo cielo più grande non illuminava il sentiero del fante. Un pensiero, nel frattempo, annullò lo spazio e le si trovò accanto e così i due, figli e fratelli, solcaron i mondi in cerca …