l’altra metà della Luna

e mi sembra normale sentirti nuotare. un nuovo universo scalcia nella mia pancia si muove ma come farò a dirti che, amore, non è per andare ma per restare che ci batte il cuore? e intanto tu cresci e mi spieghi come si ascolta l’azzurro del mare senza fare rumore. …

cilindro

T’amavo a piedi nudi sulla neve e poi per i prati fioriti e tu mi amavi come una scoperta che ti riportava al senso del primo dissentire. Ed era semplice così, amando, disertare il tempo per abbracciar l’infinito. Al dito non portavamo anelli. Una collana di perle di lago, un …