Salta al contenuto

Tag: meravigliosi spaziotemporali

complemento di luogo

cielo azzurro, e noi
in piedi
ancora nudi, sul prato
guardiamo l’estate
colorarsi d’autunno.

l’aria si fa più pesante
e noi
respiriamo un ricordo.
mentre il sole ci coccola
come le primule,
come le rose,
incuranti del cosmo
fioriamo

e quando sogniamo

l’azzurro è blu, è

mare aperto.

qui
è dove viviamo
il nostro momento.

raggio di sole

Dal finestrino del treno
palazzi grigi, e nuvole
come una coperta
a scaldar sogni
troppo stanchi
per prendere il volo.

Ma ad occhi chiusi
ho visto
i colori vivi d’una colomba
e nuvole bianche
ad illuminare i giorni.

Alla stazione poi ti guardavo
sorridere
nell’aspettarmi. Sorridevo
prima di baciarti.

Resterai, questa notte, con me,
per abbracciarmi?

Sarai là
per risvegliarmi?

corona

C’è spazio per gli errori
nel paradiso dei miei umori?
C’è tempo per le sviste, distrazioni,
dimenticanze e toni
troppo alti,
per i disaccordi?

Trova posto la meraviglia
nell’imperfezione
di questa vita nuova
ancora acerba?

Quanto grande devo essere
per contenere tutto,
quanto dovrò maturare
per diventare un frutto?

Alla luce del Sole
voglio stare, e sotto le stelle
finché non saprò,
quando cambia e cresce,
la forma eterna dell’Amore

che ho.