387 / Clara

Clara sapeva cantare, cantava meravigliosamente. Cantava in una lingua che solo lei sembrava conoscere. Cresciuta assieme ai suoi fratelli in una famiglia di sordi e di muti che non potevano insegnarle l’arte della musica, Clara aveva imparato la magia delle onde massaggiando mani ed orecchie di amici e parenti. Venne …

alfabetizzazione multidimensionale

Andare a ballare. Cercare. Donare. Elettrizzare. Fantasticare e giocare. Hanno verbi felici i coraggiosi. Le mie mani, invece, nascondono immagini oniriche, e sperano di poterle un giorno – ma quando? – rendere vere. Sognano intanto trame diverse, una pazzia volontaria, una storia in una zattera libera sulle onde del mare.

palmo

ma dove vanno a dormire le gocce di pioggia infrante sull’asfalto brillante di un sole lontano? sono andata a cercarle invano alla fine del tempo che tenevo in mano. le ho trovate nel mare tra le onde e il richiamo dei castelli di sabbia. vivono ancora, tutte. ed è strano …