invito a nozze

Al mio funerale vestirò di bianco. Ci sarà un’arpa e un coro sbilenco canterà le mie rime, spogliando le rose, sfogliando le spine, per gettarle in pasto al fiume insieme con le piume ormai distrutte che furon le mie penne e che quel mattino torneran tra le stelle. Sarà mattina, …

scherzando, facendo versi

La mia penna è abbandonata in riva al fiume dove l’oca farà il nido a primavera e io non sono più sincera, perdo forza e volontà e perdo l’idea di chi sa d’essere amata e solo quando spunta il sole tra le chiome ormai già gialle ecco sento quel calore, …