#31 città del capo

Il riccio, il riccio venne da me e col potere del riccio capii perché è importante potersi fidar del tempo come di un fiume che scorre, lento e porta le pietre per la cattedrale e porta il riso per chi ha troppa fame. E colsi il motivo della mia immensa …

ricciolo

Umido, ancora caldo, avvolto su sé stesso, poi stretto al dito. Lo faccio spesso. Secco e perciò ricco di crema e d’attenzioni, dal ciuffo per capriccio cerca nuove distinzioni. Asciutto. Mai perfetto e quindi vivo, speciale. Nello specchio fa dispetto e io lo vedo, e io rido. Liscio, riscopro, lascio …