Salta al contenuto

Tag: ritmo

foglia

Corro ad infrangermi

ma su quali scogli?
Quale riva accoglierà
i miei sbadigli
al nostro risveglio?

Infranta

mi riscopro goccia
e Oceano. Nel cuore
ritrovo il ritmo
del mio navigare
e tra le altre onde
più alte, imparo
a seguire il corso che ci vuole portare
là, dove sapremo gioire
non del destino ma
di un eterno presente
istante
dopo istante.

Evaporo.
Son foglia nuova tra le altre piante.

cuore

Sulle spalle mi porto
il peso della meraviglia.

La schiena cede.
La pancia ritrova
la propria forma.

Le parole si sciolgono,
il nodo già scende, risale un tono
che canta il miracolo.

Tra i miei passi le impronte
delle strade di ieri
veloci si mescolano
per riscriverne i giorni.

  Sul ritmo di un battito
le mie mani si dondolano,
accarazzan la luce
dall’alba al tramonto,
nella notte cullano
il mio nuovo mondo.

#179 intreccio

Ho visto la primavera
in un filo d’erba.

In una goccia di pioggia
che non cadeva
ho letto la storia
di chi non c’era.

Nuvole dipinte, all’orizzonte,
oltre il lago,
mi han mostrato il sentiero del mago.

E foglie nuove, su rami secchi,
e vecchi col bastone e occhi,
tanti, pieni di tristezza,
e il mio cuore che batteva
l’eterno ritmo
della vita che mai si spezza.

Nel vento, angeli e fate
e tutte le scintille nate
tra le nostre mani, intrecciate.

Ho visto la primavera
anche nel tuo cuore.

Così sia,
tutto sia Amore.