scoglio

All’altezza delle mie aspettative non lo sono mai stata fin quando non ho smesso di aspettarmi e mi sono trovata a guardarmi riflessa negli occhiali da sole tra uno specchio deforme e il mondo fuori di me, enorme rifugio per sogni ormai stanchi mentre dietro i miei occhi brillavano stelle …

falce

Sorride una luna nel cielo, è una virgola tra oggi e domani, tra il blu buio e due stelle che, timide, mi guardan nascoste dietro un velo di nuvole come occhi di bimba, luminosi, malamante protetti dalla gonna di mamma. Cammino col naso scoperto a cercare, tra i rami di …

discontinuità eliminabile

Azzurro come un principe è il mio pianeta. Bella come il Sole e ricca come un cuore di mamma è la mia Terra. Oggi ho incontrato la me stessa di ieri. Forte l’ho stretta in un abbraccio profondo come l’Oceano, pacifico e sereno come il cielo che credevo limpido e …

fede nuziale

a mio marito, per il nostro primo anniversario di matrimonio. Cadon le foglie come sorrisi, mentre noi passiamo. Come le piante siamo noi a far del vento una musica, siamo noi a far del tempo una storia, del mondo una gioia. Risplende nel cosmo della nostra ragione il nostro pianeta. …

epilogo

Come sono belle le donne di novant’anni! Sorridono ai bambini che non vedranno crescere, han fiducia nella vita che torna ad esser infinita. Hanno fiducia nell’oggi le donne di novant’anni, pensieri schiariti dal tempo passato vivendo e pelle tornata morbida dimenticando. Piene di grazia camminano curve e leggere spingono avanti …

corona

C’è spazio per gli errori nel paradiso dei miei umori? C’è tempo per le sviste, distrazioni, dimenticanze e toni troppo alti, per i disaccordi? Trova posto la meraviglia nell’imperfezione di questa vita nuova ancora acerba? Quanto grande devo essere per contenere tutto, quanto dovrò maturare per diventare un frutto? Alla …

punto luce

togliendo tutti i paletti, che mi stavan ormai stretti, tolgo anche l’ultima sicura che mi ancorava e non ho più paura. mi circondo di bellezza intorno, cerco nuovi ricordi nel futuro che mi porti e danzo troppo, finché non crollo e mi rialzo. ho trovato così il centro: non è …

#65 moscacieca

Un effimero luccicar di Luna sul mare e le stelle sempre lontane, per sempre a segnare come ritrovarci. Abbiamo vagato tanto. Ma l’eleganza non lascia trasparir fatica ed è senza odore come solo l’Amore sa essere. Abbiamo, finalmente, pianto. Ad occhi aperti ti spiegherò il sogno infranto e sotto la …

Bloom!

Mi devo occupare di quel roditore e della morte dei pensieri lontani as past wishes get future memories. Vorrei occuparmi di quel che resta delle ossa of the structures of what we think won’t matter and yet, matters to stay. Potrei e posso tenermi occupata out of the story and …