orizzonte

Uscire per regalare sorrisi, e raccoglier invece sguardi sognanti e volti sereni, abbracci di pace e caffè tra le vie di un presente che mi riporta sempre da Te. Non guardo più la strada su cui poggio i piedi né mi ricordo di alzar gli occhi al cielo ma fiduciosa …

42 #memento

Ama sprecarsi la nostra Natura, abbandonarsi agli eccessi, regalarsi alla Terra che l’ha vista nascere. Tra le zucche ho trovato un ragnetto: passeggiava tra i fili d’erba, bosco fitto. Tra i fili d’erba ho scoperto del muschio, poi dal cielo mi ha chiamata un fischio e sono tornata a guardare …

36 #terra

Cerco e cerco tra le mie carte una medicina. Una gallina mi si avvicina, mi porge un uovo, mi spiega che stamattina ha trasformato il mondo in un paradiso nuovo. Il cielo è azzurro come il nostro pianeta e mentre io ti aspetto, tu ti prepari a rinascere. Mentre noi …

secondo il principio di determinazione

Nata nella Luce ma mai illuminata, mai di limpida pace circondata, invece oscurata e a forza forzata ad essere pace lei stessa, Teresina, lei, fa una festa con mille e duemila fuocherelli dorati in una sera qualunque tra trentatré lucine azzurre che come lei sono nate là dove il tempo …

giallo indiano / a cuore riscoperto

Gintariné lasciava la Lituania per la prima volta in quella prima sera d’autunno, da sola, alla vigilia del suo diciannovesimo compleanno. Partiva alla volta della Cina, Gintariné, sola e libera come solo una giumenta vergine sa essere. Lui invece aveva già avuto molte donne, quando la incontrò, nel giorno del …

disco

e passa il tempo per chi non sa di crearlo e fugge il tempio a chi vuole fuggirlo ma si regala il momento se gli lascerai spazio e si rivela l’immenso se ne assecondo il ritmo TU-TUM batte un cuore TU-TUM tra musica e rumore è il silenzio a scandire …

Amarcord

A cena da Fellini mi faccio spazio tra risate e vini. I’ve never mistaken people for stairs, never believed in the life of the stars. La nebbia, me la ricordo bene aber wie kann ich euch zeigen was mir unsichtbar macht? La pioggia senza fine e l’acqua oltre il confine …

cilindro

T’amavo a piedi nudi sulla neve e poi per i prati fioriti e tu mi amavi come una scoperta che ti riportava al senso del primo dissentire. Ed era semplice così, amando, disertare il tempo per abbracciar l’infinito. Al dito non portavamo anelli. Una collana di perle di lago, un …

ogni domanda è un’offerta

Non rinnegar le monetine di rame: son quelle con cui ci comperiam il pane. Non criticar le monete d’argento quando un altro faranno contento, perché un bel giorno verrà da te a chiederti – in offerta, di grazia, che c’è? E delle monete d’oro non aver paura! Abbaglian, lo so, …