watercolor su porte

some days are gone, some days will follow cosa ho nel collo? – una voce but now – è silenzio tutt’intorno wo bin ich? wer bin ich? sillyquestions. the Sun is shining and the rivers are flowing there, where the Earth lets them play, make the drawing. was bin ich? …

piazza

Nell’acqua il rame, Terra, il pane e tutto quel che non riesce ad esser amato senza farsi del male, senza far male. Fuoco, nell’aria sottile, a scaldare l’idea di una vita pienamente vissuta tra le rose e le spine a rendere Grazie ogni volta per tutte le notti stellate e …

germoglio

fui seme nel buio poi pioggia e deserto nell’inverno di neve che a primavera si rivelò bosco fui fiore nel giorno poi bruco e farfalla e fui vento fino a cadere a terra, matura, in un tonfo di frutto fui marcia. fui seme forte, nel buio, poi terra, fertile, mamma …

giglio

Da quando, nello specchio, ho scoperto un sorriso rotondo ogni giorno, la vita, mi regala un nuovo mondo. Ieri, il presente è arrivato avvolto in carta da zucchero e fiocchi di nuvole rosa fin dentro casa e oggi il cielo blu è già scoperto e io ricordo quella sera in …

tempo imperfetto

Scorre il fiume quando la terra non lo frena, corre tra le rocce, ancora torrente, e freme e saltella in cristalli di luce. Poi, si scioglie negli altipiani, rallenta e abbraccia fili d’erba sottili, come il vento che, forte, increspa gli specchi e porta un profumo di primavera. Seduti in …

OLTREMARE

Dove vado a prendere le vele e le corde per navigar gli scogli? I have long been looking for foreigners with a big smile and the feeling of knowing them all since the beginning of time. Si alzan le acque. I thought it was a matter of distance or deepness …

voglia di fragole

Scoccano i secondi mentre io bevo, mangio, canto e respiro mondi in cui tu ancora manchi ma già mi domandi i segni dei ricordi, una stella, terra da nutrire con la nostra danza. oh com’e banale la voce di chi vuol solo ringraziare! ma non senti come batte forte il …

imperativo

Una volta veniva l’inverno a coprir con un velo le nostre paure, riportarci vergini al giorno in cui avremmo rivisto le foglie tinger di verde e d’Amore un mondo di fiori e d’incanto ma oggi oggi che l’inverno è scomparso sotto il peso di un caldissimo sogno sarà difficile riscoprirsi …

legno

Continuamente cambiando, crescendo, cercando il Sole ma seguendo il tempo delle foglie non nate che, timide, temono l’ultimo freddo, abbandono il sonno e inizio un nuovo giro intorno all’anello. Faccio a pezzi una vecchia identità, quella voglia di stare al mondo che mai m’apparterrà, una finta stanca stufa caparbietà e …