piazza

Nell’acqua il rame, Terra, il pane
e tutto quel che non riesce ad esser amato
senza farsi del male,
senza far male.

Fuoco, nell’aria sottile,
a scaldare l’idea di una vita
pienamente vissuta
tra le rose e le spine
a rendere Grazie
ogni volta per tutte
le notti stellate
e i giorni di festa.

Siamo sempre in vacanza.
Niente è da fare, tutto
è già pronto per chi sa navigare
tra i tesori sommersi
nei cristalli di sale.

L’incubo
si è rotto
e ci svela un mattino
ancora da scoprire.

Creeremo insieme
il nostro destino?


questo pezzo è parte del progetto artistico “sotto le stelle, alla luce del sole” di Eva Gal.

www.evagal.net