Salta al contenuto

Categoria: world poetry

it’s just spontaneuous and unexpected, as the world when it offers you, finally, all and everything.

Zusammenfassung

in front of the river
I wish I could speak water

pour lui dire que
je n’ai plus aucune idée
di come fare a tuffarmi
ora che
i sassi asciutti non sono più fermi.

under the sky I wish
I could speak human
ma non trovo più le parole,
rotolate alla fine del Sole,
rotolate ai confini di mondi,
die ich nie benenne.

tra gli abbracci degli alberi
I wish
I could not tell any word
ma ancora blatero e rovino il silenzio.

SILENZIO

I feel the Earth
beating,

the universe is singing
and I

am

still

writing

rubando minuti a questi attimi infiniti
per trovare una voce
per cui esser capace

to behave in the meaning.

in the göttlichen Mood

Senfkörner on the guruground.
Una spirale che ci gira attorno.
Gocce d’acqua come diamanti.
rifletton la luce di nuove galassie
o di vecchi ideali?

I take a tour nel nostro orto
camminando sul lungo percorso,
innaffio. Mi gira la testa
finché

trovo la Terra, mi tiene per mano, She
shows me
the greater dance in cui tutti siamo.

A music playing –

Life breathing, Life calling,
Life asking
(in these seeds) to be ready.
Kosmische Kräfte sono al lavoro,
comunque vada

– sarà quel che vogliamo.

on the day when I reached another degree of freedom

die weiße Spinne
let the web down

and I was – happily –
nur noch on my own

– I be tree, be forest, be Life –

when the old white spider
lasciò andare la trama
per dare modo al Kosmos
di seguir la Natura
e arrivare fin qui:
are we [ ] ?

– mais oui!

les étoiles désormais
sont dès points slegati
dai miti dei padri

as many lights ora entrano
nel nostro universo.

how many worlds
are we going to allow?

all of them
– and none.