#4811 vernissage

Con il bagaglio pieno di parole straniere e sorrisi e piante fuori dai vasi che metton radici dove fioriscon le idee che tu taci e una borsa che non importa se ha un buco come uno sbaglio ma porta le chiavi di casa per quando saremo lontani, per quando sarà …

tuorlo d’uovo

Mescolerò il giallo col rosa per regalarmi al tempo che passa ma prima di risorger dal fondo dell’universo fuori dal mondo tramonto. Riscrivo, sul bianco, un sorriso blu, come quando firmavo un biglietto d’auguri e ricordo le feste e le giornate più scure delle notti in cui ho pianto. Ormai …

#200 sorprendersi

Dal melo una mela mi guarda, cade. Caduta la mela, la guardo, la raccolgo, mordo la mela e mi accorgo che è buona, matura. Oltre i rami e le foglie ti scorgo. Ti offro una mela, ti invito a morder la vita. Perché hai paura? Chiudi gli occhi. Cosa vedi? …

#85 davanti al cancello

Mi aspetteranno le rose? Mi chiederanno, i meli, dove sono stata? Alzo gli occhi al cielo cercando le stelle ma trovo solo azzurro e Sole e fuoco negli occhi e la Terra, ancora una volta bagnata dal pianto, mi invita a camminare fino all’angolo più buio dell’orto, là, dove il …

#61 ottaedro

Cammino e sono gambe e poi corro e sono tutto tranne testa che si perde a cercar da qualche parte il frutto del pensiero della corsa che s’è perso mentre veloce più veloce alta m’innalzo sopra i cieli della mente che m’inganna e prendo il volo senza ali per tuffarmi …