Salta al contenuto

Tag: colori

infiniti modi

come pesci tropicali
tra onde di festa e correnti
di coriandoli e figli
ognuno nel proprio colore
vi ho visti crescere

mamma, – nonne –
papà,
vi ho visti

diventare nonni

come foglie sulla terra
tra le piogge forti e
scritte fitte sui fogli
senza calore
vi ho visti crescere

mamma, papà,
– nonni –
io vi ho visti

diventare grandi

come raggi di Sole
tra miliardi di stelle
lontane
nelle notti piene di sogni
vi ho visti guardare

fratelli, sorelle
io vi ho viste

vedermi

e solo adesso so
– solo adesso lo so –
che sono capace di amarmi.

ragnatela

Si muovon le stelle,
vicine e lontane.
Cambia forma il pianeta,
muoiono
i pesci nel mare,
grandi e piccoli e senza nome,
isole disperse
in cerca di naufraghi
senza destinazione.

Dormono i fiori in una pineta
in attesa che il sole
bruci presto la vita
e faccia risorgere
dal buio di un tronco
otto nuovi colori.

Brilla una rete
tra due barche o due case
e tutto quello che vedo
è acqua, è sangue, è
una fontana d’istanti
pronti a mettersi in ordine
per raccontare una storia
che ci doni il coraggio
di sceglier la gloria.

raggio di sole

Dal finestrino del treno
palazzi grigi, e nuvole
come una coperta
a scaldar sogni
troppo stanchi
per prendere il volo.

Ma ad occhi chiusi
ho visto
i colori vivi d’una colomba
e nuvole bianche
ad illuminare i giorni.

Alla stazione poi ti guardavo
sorridere
nell’aspettarmi. Sorridevo
prima di baciarti.

Resterai, questa notte, con me,
per abbracciarmi?

Sarai là
per risvegliarmi?