fili di grano

Scottava lo scivolo. L’aria era pesante e ferma, in quell’estate sgangherata, dimenticata tra una primavera finita male e un autunno che non si sapeva se mai sarebbe tornato. La sua amica più dolce si era trasferita in un’altra città, il cane era malato e passava le giornate a sonnecchiare all’ombra …

#362 ragionevole temperamento

A metà strada tra il ricordo ed il sogno ci siamo fermati a guardare, sul fiume, il respiro leggero del vento. L’universo regala un esempio. Torno a casa e tra le mani mi porto un’anatra verde e uno spicchio d’arancia in una via illuminata dallo strappo nel cielo d’una Luna …

oro rosa / Elisa gira l’Europa

Alla stazione di Francoforte, Elisa comprò un panino e poi un espresso. To go? le chiese la barista. L’espresso si beve al banco. L’espresso si beve al banco, si ripeteva, e non riusciva a far altro che sgranare gli occhi cercando una via di fuga da quella domanda assurda. Domande …