#40 atto secondo

Lasciavo il tempo scorrere e non vedevo la dolce cerva nel cortile che aspettava, all’imbrunire un po’ d’acqua e sollievo dal freddo del vento. Ho spento la luce allora, lentamente ho aperto la mia dimora e subito il lupo ha sbranato la cerva e poi me, e tutta la mia …