Salta al contenuto

Tag: passato

#8 teoria dei giochi

Faccio ordine tra il passato che sogno
e il presente in cui, un giorno,
vivrò.

Tra i dinosauri si nasconde dell’oro,
tra le automobili ho trovato un omino
che sempre sorride ignorando il destino
che lo vuole ora triste
per aver perso una gara.

Tra le mani dei bimbi
prende vita una storia più vera
di quella che è scritta nera
tra i bianchi banchi di scuola
e tutto è imperfetto e Veloce!
Corri a vedere!

Facciamo che ero felice.

punto a capo

Riempire il presente di futuro
per lasciarsi alle spalle il passato.

Abbiamo provato
a sognare di meno,
a riempir il futuro
di presenti coi fiocchi
e così un altro anno è passato
senza essere visto,
senza essere amato.

In sogno stanotte
ho rimescolato tutto
e nel mio futuro prossimo ho scritto
che oggi ero
presente a me stessa.
Ora la Vita non è più una promessa
ma Acqua che scorre anche in salita
tra le mie venti dita.

#55 theaterstraße

Ho annegato i ciclamini
per paura
che soffrissero la sete.

Finestre chiuse.
Indosso una giacca ed esco
a cercare l’autunno
tra le foglie bagnate
dalla pioggia e dai pianti
delle notti passate
a resistere al tempo.

Questa notte ho sognato
un prodigio,
lasciato andare un ricordo
che credevo già morto.

Apron le porte
i negozi di Theaterstraße, entro
in una libreria.
Tra il profumo delle storie
che ancora non conosco
cerco uno spazio
per accoglier, domani, le mie carte.

Questa notte ho scelto
il prodigio,
sciolto l’abbraccio
che non ho mai ricevuto.

Faremo seccare le foglie
trovate
sulla strada che ci riporta a casa,
scriveremo una lettera
per ogni fobia
e nel vento, nel vento
voleranno via.

Ho spostato i ciclamini
nella speranza
di vederli presenti.

E io? Da oggi vivrò, tra i viventi.