quadrante

oh Mamma! corri qui e abbracciami! Non ti curare dei castelli di plastica che ho costruito mentre tu eri lontana. Il mio cuore ha già perdonato. Guardami. Ti prego, perdonami. Grazie. Original English version here

pentagono

Dov’è il poeta, e dov’è la poesia? Dov’è la vita, la mia? è dov’è l’anima della festa, nella preghiera di chi resta, è dove l’animo di chi si perde nello spettacolo della mia morte. E dove sono i miracoli? Dove sono i messia? son nelle rime, tra le righe, per …

Pa Pa

oh, Father! Where were you when I was given all the answers? Holding their points I lost my question marks and now that you are there I only have my hands to offer. Forgive my curiosity and please tell me how to keep this emptiness. an Italian translation is available here

Ma Ma

oh Mother! come to me and hug me tight! Nevermind these plastic castles I have been building while you were far far away. My heart has already forgiven. See me. Please forgive me. Thank You. an Italian translation is available here

stretching the marks

I was wearing the lucky t-shirt asking the universe for a miracle ma l’universo rispose restando in silenzio mentre i miei mali si scioglievan nel pianto. I yelled and prayed Why don’t you listen? e l’universo mi disse Guarda, come guarisce quella vecchia ferita cicatrizzata al sole in una giornata …

himmlisches vélo

on va pardonner ma bouche, c’est vrai? pour ne savoir dire les mots qui conviennent. we are going to forgive my hands, too. alright? for they cannot properly write. und wir werden auch meine Füße vergeben, denn die wollen nicht mal vier Räder fahren. ma perdoneremo, prima di tutto, il …

fiocco

donan perdono incartato e dorato col nastro i genitori dei bimbi che han fatto un disastro e donan l’incanto di settanta colori sul bianco i bimbi dei grandi che han perduto il ricordo e io, io cosa dono? cosa prendo? e io chi perdono? io chi ritrovo? provo a cambiare …

#31 città del capo

Il riccio, il riccio venne da me e col potere del riccio capii perché è importante potersi fidar del tempo come di un fiume che scorre, lento e porta le pietre per la cattedrale e porta il riso per chi ha troppa fame. E colsi il motivo della mia immensa …