scoglio

All’altezza delle mie aspettative non lo sono mai stata fin quando non ho smesso di aspettarmi e mi sono trovata a guardarmi riflessa negli occhiali da sole tra uno specchio deforme e il mondo fuori di me, enorme rifugio per sogni ormai stanchi mentre dietro i miei occhi brillavano stelle …

semitoro

Cresceranno le fate nella mia giungla, sapete? Lascio libero il groviglio attorno alle mele di dicembre e spoglio il foglio dalla mia ultima firma. Nella notte, resterò scoperta senza sentire freddo né quella strana voglia di raggiunger le stelle. Sono belle, le mie stelle, viste dalla terraferma. Ma cos’è una …

tazze e tazzine

Quanti ospiti ospito nei terreni del mio divagare? E quanti mi ospitano, mi offono un tè alle erbe più strane, mi parlan di ombre che non sono mai chiare? Ma le ombre mi cantano canzoni di festa ed è alle fate che chiedo di ordinarne le gesta intrecciate e confuse …

nacchera

Su di una musica che non potevi ballare da solo ti ho trovato ricurvo sotto il peso del cielo e insieme poi fino a trovare la terra abbiamo urlato per l’abbraccio mancato e abbiamo suonato al ritmo del mondo. È crollato tutto. Abbiamo scoperto che non siamo di legno e …

#112 miserere

Piove il mare nelle valli, torna a casa cambiando forma. Quella nuvola sembra una stella, quella goccia è una nuova galassia. Piovon gli oceani sulle alte vette, scendon i fiumi fino a far le pianure, tutte le mandrie disperate e vecchie moriran per rinascere fiore. Splende il Sole come una …

orizzonte

Uscire per regalare sorrisi, e raccoglier invece sguardi sognanti e volti sereni, abbracci di pace e caffè tra le vie di un presente che mi riporta sempre da Te. Non guardo più la strada su cui poggio i piedi né mi ricordo di alzar gli occhi al cielo ma fiduciosa …

#314 trasmissione

Quel maialino, di rosa vestito e di fiori, mille fiori, incoronato, ieri, dalla finestra sul mondo ho salutato e ad un nuovo incontro mi son preparata. Rosso il rossetto, verde, blu, viola o color dell’argento, d’oro, o ancora rosa, ad accendere il ricordo di un’estate ormai passata. Le mie collane …

#36 terra

Cerco e cerco tra le mie carte una medicina. Una gallina mi si avvicina, mi porge un uovo, mi spiega che stamattina ha trasformato il mondo in un paradiso nuovo. Il cielo è azzurro come il nostro pianeta e mentre io ti aspetto, tu ti prepari a rinascere. Mentre noi …

#6 abbandono

Cammino e mi fermo nel giardino dalle foglie grandi di piante esotiche e vecchi ricordi dal tempo che fu quando nient’altro ero che una fantasia e tra il verde e il fucsia e tra il bianco ed il blu le mie capriole come rugiada rallegravan il sentiero di chi andava …